IMP. TRATTAMENTO ACQUE METEORICHE IN CONTINUO CON BY-PASS INCORPORATO “IPC – MB”

Voce di capitolato

Fornitura di impianto di trattamento acque meteoriche in continuo da interro con bypass incorporato “IPC M …” tipo Starplast idoneo a trattare i reflui di dilavamento di superfici pavimentate, composto da unico manufatto cilindrico orizzontale. Scolmatore a tre vie di forma ad Y inserito sul tetto vasca con tubazione di di bypass verso l’uscita. Sulla parte superiore, alloggia un tappo di ispezione Ø 600, con possibilità di inserimento prolunghe. Vasca: a forma cilindrica orizzontale modulare saldata ad elettrofusione a passaggio totale, lo spessore costante delle pareti (10/12 mm.) e la struttura irrigidita da nervature verticali ed orizzontali garantiscono la tenuta meccanica. Inoltre, in corrispondenza dei piedi di appoggio della stessa sono presenti fori passanti per l’ancoraggio al terreno/platea in CA. La vasca è suddivisa internamente in due sezioni: la prima come camera di dissabbiatura e unaseconda, dove sono installati pacchi lamellari per la
coalescenza e la rimozione dei liquidi leggeri posizionati in corrispondenza delle botole di ispezione (di dimensione mm 800×1200). La tubazione di uscita sarà dotata di otturatore a galleggiante per evitare la fuoriuscita dell’olio. L’impianto IPC MB … AS per il trattamento delle acque meteoriche di dilavamento, è dimensionato secondo le norme UNI EN 858/1-2 Classe 1 ed è idoneo allo scarico in acque
superficiali o a trattamenti successivi. L’impianto IPC MB …. AS avrà le seguenti dimensioni e potenzialità: Scolmatore a tre via: tubi in max Ø 800 x out by-pass max Ø 800 x out verso vasca maxØ 400 vasca: volume tot. lt… – L… x L… x h… Tubi in/out Ø… Portata max di trattamento: NS… l/s Piazzale m²… .